Archivi categoria: Eventi

Call for papers – Convegno SISP 2018

Convegno Annuale della Società Italiana di Scienza Politica
Sezione 9. Elezioni e Comportamento di Voto

Università degli Studi di Torino, Dipartimento di Culture, Politica e Società

Torino, 6-8 Settembre 2018

Si segnalano ai soci ITANES i seguenti panel nella Sezione 9 – Elezioni e Comportamento di Voto (Elections and Voting Behaviour):

La sede del convegno SISP è l’Università degli Studi di Torino, Dipartimento di Culture, Politica e Società.

Le proposte di paper (abstract) devono essere inviate entro il 20/05/2018 ai panel chairs esclusivamente attraverso l’area riservata MySISP.

Call for papers – POPE SISE – Elezioni politiche e regionali 2017/18

Elezioni politiche e regionali 2017/18: proposte e strategie dei partiti, risposta elettorale e impatto sul sistema politico italiano

Università degli Studi di Salerno, Dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione

Salerno, 10-11 Maggio 2018

La sezione Partiti Opinione Pubblica Elezioni-POPE della Società Italiana di Scienza Politica  insieme alla Società Italiana di Studi Elettorali-SISE, a ITANES e al Dipartimento di Scienze Politiche Sociali e della Comunicazione dell’Università di Salerno promuovono il 10 e 11 maggio 2018 un incontro di studio sulle elezioni politiche e regionali.

La sede dell’incontro è l’Università degli Studi di Salerno, Dipartimento di Scienze Politiche Sociali e della Comunicazione, Via Giovanni Paolo II, 132 – 84084 Fisciano (Sa).

Le proposte di relazioni scritte possono essere inviate entro il 1/04/2018 a segreteria@itanes.org o alternativamente a segreteria@studielettorali.it .

Scarica la locandina dell’evento

CALL FOR PAPERS

Le elezioni legislative 2018 giungono al termine di una legislatura caratterizzata dalla presenza di tre diversi governi con maggioranza variabile, dal tentativo di modificare la carta costituzionale, dall’introduzione di una nuova, ennesima, legge elettorale mista, dalle trasformazioni di numerosi partiti e movimenti politici, dall’attenuarsi della più severa crisi economica in decenni, dall’intensificarsi dei fenomeni migratori. Le congetture sui risultati tendono a individuare il rafforzamento di una dinamica partitica tripolare e l’improbabilità di un esito capace di dar vita ad una maggioranza di governo praticabile. La partecipazione elettorale è data in ulteriore calo a causa di una perdurante sfiducia dell’opinione pubblica nei soggetti politici e dei processi di disintermediazione partitica, entrambi alla base di atteggiamenti e comportamenti populisti. Letture maggiormente ottimistiche sullo stato di salute della democrazia italiana segnalano viceversa la partecipazione dell’opinione pubblica attraverso i social media, una legge elettorale che grazie alla componente maggioritaria potrà contribuire a dar vita ad una maggioranza di governo, il riavvio di un ciclo economico positivo.

L’incontro di studio intende offrire al dibattito scientifico analisi empiricamente fondate: a) sul ruolo esercitato dagli attori – partiti, opinione pubblica, media – durante la campagna elettorale; b) sul coinvolgimento dell’opinione pubblica e le determinanti del voto; c) sulle dinamiche di competizione interpartitica che i risultati elettorali consegnano al paese. In maggiore dettaglio, i contributi scientifici attesi potranno affrontare alcuni temi, la cui lista è solo esemplificativa e non esaustiva:

– la geografia del risultato elettorale;

– la partecipazione elettorale;

– la competizione nei collegi uninominali e plurinominali;

– le dinamiche del sistema partitico;

– il funzionamento della nuova legge elettorale;

– il sistema (complesso) della normativa elettorale tra parlamento, regioni e comuni;

– il ciclo elettorale e le elezioni regionali;

– le dinamiche nazionali e locali della campagna elettorale;

– le determinanti della scelta di voto (stratificazione sociale, voto retrospettivo,

tematiche, ecc.);

– la comunicazione politica dei partiti;

– la campagna e la partecipazione in rete.

Workshop ESPOSIZIONE AI MEDIA E VOTO: SFIDE TEORICHE E METODOLOGICHE PER LE ELEZIONI DEL 2018

Venerdì 19 Gennaio si terrà presso il Collegio Carlo Alberto dell’Università degli Studi di Torino il workshop dal titolo:

ESPOSIZIONE AI MEDIA E VOTO

SFIDE TEORICHE E METODOLOGICHE PER LE ELEZIONI DEL 2018

con l’obiettivo di definire strategie, obiettivi teorici e metodologici che contribuiscano a mettere in relazione dati di media exposure e dati di coverage (content analysed) in vista delle elezioni politiche 2018.

A questo link è possibile scaricare il programma dell’evento.

Workshop internazionale POPULISM AND POLITICAL BEHAVIOUR

Il 13 e 14 Novembre 2017 presso l’Università di Siena si terrà un workshop internazionale dal titolo:

Populism and political behaviour

Il workshop è organizzato dal Dipartimento di Scienze Sociali, Politiche e Cognitive dell’Università di Siena in collaborazione con ITANES e vedrà la partecipazione di numerosi studiosi da tutta Europa.

A questo link è possibile scaricare il programma dell’evento con il titolo dei contributi che verranno presentati e discussi.

Slides of the presentations:

Hanspeter Kriesi (European University Institute), The Great Recession: a critical juncture for the structuration of European party systems?

Sigrid Roßteutscher (Goethe University, Frankfurt a. M.), Populist attitudes and left- and right-wing voting. First results from the German 2017 federal election.

Paul Whiteley (Essex University), Why did Brit in vote to Leave the European Union?

Giuliano Bobba (University of Torino), Cristina Cremonesi (University of Torino), Guido Legnante (University of Pavia), Antonella Seddone (University of Torino), Citizens and populism: first evidence on the Italian case from an international experimental research.

Lorenzo De Sio (LUISS Roma), Issue Competition in Western Europe in 2017: Evidence from a Comparative Project.

Davide Angelucci, Pierangelo Isernia (University of Siena), Could the European foreign and security policy be politicized? How, why and with what consequences?

Piergiorgio Corbetta (University of Bologna), Il “chi” e il “perché”: profilo sociale e ideologico dell’elettore cinque-stelle.

Andrej Zaslove (Radbound University), The Ins and Outs of Measuring Populism.

Gilles Ivaldi (CNRS, URMIS-University of Nice), The dynamics of populist mobilization in the 2017 French presidential election.

Salvatore Vassallo e Marco Valbruzzi (University of Bologna), I partiti della Grande Recessione contro i partiti della Grande Depressione. Un nuovo cleavage o un’altra bolla?

Call for abstracts COMUNICARE E FARE POLITICA NELLA DEMOCRAZIA POP

Convegno annuale dell’Associazione Italiana di Comunicazione Politica (AssoComPol)

Università “La Sapienza” e Università LUISS “Guido Carli”

Roma, 14-16 Dicembre 2017

Scarica versione italiana

Download English version

CALL FOR ABSTRACTS

In un mondo caratterizzato dalla crescente sovrapposizione fra politica e comunicazione, in cui le democrazie stanno sperimentando profondi cambiamenti e affrontando innovazioni impegnative, l’interesse verso la comunicazione politica è fortemente cresciuto a livello globale.

Per una conoscenza profonda e comprensiva delle dinamiche e delle complessità della politica nell’era globale sono sempre più necessarie teorie, metodologie e strumenti di analisi che considerino le sfide concettuali ed epistemologiche generate dalle innovazioni tecnologiche e, più in generale, dagli sviluppi dei sistemi mediali e dei flussi di comunicazione, e dall’ascesa della cosiddetta “pop-democrazia”. È quindi necessario acquisire una migliore comprensione non solo delle teorie sulla politica e sulla comunicazione, ma anche delle relazioni sistemiche innestate in queste prospettive teoriche e metodologiche. Incoraggiamo l’invio di contributi che considerino le idee di crisi e di democrazia pop per riflettere sulle sfide dei media e della ricerca sulla comunicazione politica. I temi possibili (ma non esclusivi) sono:

  • Le relazioni fra media e politica e le loro peculiarità nell’ambito della democrazia pop.
  • Il ruolo dei media e della cultura in relazione alla democrazia, alla fiducia politica e alla sfera pubblica.
  • L’analisi dell’influenza dei mass media e dei social media sulle rivoluzioni ideologiche e politiche in corso.
  • Le professioni mediali e del giornalismo in rapporto all’emergenza della democrazia pop.
  • L’impatto delle emergenti culture mediali, delle tecnologie e dell’economia sulla
  • struttura e i conflitti politici e geo-politici.
  • Il ruolo della politica e del Sistema dei media nella generazione delle fake news e delle narrazioni distopiche.
  • Le relazioni fra social media, distopia e post-verità.

Sebbene il tema principale del convegno sia “Comunicare e fare politica nella democrazia pop”, l’Associazione Italiana di Comunicazione Politica ha scelto di adottare una policy inclusiva e aperta. Per questo motivo riteniamo benvenuti i paper riguardanti qualunque aspetto delle relazioni fra media e politica, così come i lavori di studentesse/studenti di dottorato e giovani ricercatrici e ricercatori.

Le proposte di paper devono includere: nome, affiliazione con indirizzo, e indirizzo email del/dei proponente/i, un titolo e un abstract che non superi le 250 parole. Termine per l’invio delle proposte: 31 Agosto 2017 a convegno@compol.it. Notificazione di accettazione: 15 Ottobre 2017.
I paper completi dovranno essere inviati entro il 30 Novembre 2017 a convegno@compol.it.

Informazioni utili su come scrivere un paper per i convegni di AssoComPol: please read here.

ENGLISH VERSION:

COMMUNICATION AND POLITICS IN THE POP-DEMOCRACY

Conference of the Italian Association of Political Communication (AssoComPol)

Sapienza University and LUISS University

Rome 14-16 December 2017

CALL FOR ABSTRACTS

In a world characterised by the growing conflation of politics and communication, where democracies are experimenting deep changes and facing challenging innovations, the interest towards political communication is globally growing. The implication on the paradigms and the scientific research agenda, as well as on the various disciplines, have been far-reaching. Always more, a deep and comprehensive knowledge of the dynamics and complexities of politics in the global age requires theories, methodologies, and tools of analysis which consider the epistemological and conceptual challenges generated by technological innovations and, more generally, by the developments of media systems and communication flows and by the rising of the so-called “pop-democracy”. Therefore, it is necessary to gain a better grasp not only of the theories on politics and communication, but also of the rooted systemic relationships on such theoretical and methodological perspectives.

We would encourage contributors to use the idea of crisis and pop democracy to reflect on challenges facing media and political communication research. These include (but are not limited to):

  • The relationships between media and politics and their peculiarities in the frame of the pop-democracy.
  • The relationships between media and politics and their peculiarities in the frame of the pop-democracy.
  • The roles of media and culture in relation to democracy, political trust and the public sphere.
  • Mass media and social media influences upon ongoing ideological and political revolutions.
  • The work of media and journalism in relation to the rising of the pop- democracy.
  • The impacts of emergent media cultures, technologies and economies on political/geopolitical structures and conflicts.
  • The role of politics and of the media system in generating fake news and dystopic story-tellings.
  • The relationships between social media, dystopia and post-truth.

While the main theme of this conference is “Communication and politics in the pop-democracy”, the Italian Association for Political Communication operates an open and inclusive policy, and papers dealing with any aspect of media and politics are welcomed, as are papers from PhD students and early career researchers.

Proposals for papers should include the following: author’s/authors’ name, institutional affiliation and address, and email address, together with a paper title and abstract of not more than 250 words.

Proposals should be sent by 31 August 2017 to convegno@compol.it. Notification of abstract acceptance: 15 October 2017. Full papers must be sent by 30 November 2017 to convegno@compol.it.

How to write an abstract for AssoComPol Conferences: please read here.